Formazione – Fondi interprofessionali

Formazione - Fondi interprofessionali

Supporto a professionisti, enti pubblici e giovani per lo sviluppo/acquisizione di competenze attraverso la realizzazione di corsi di formazione sfruttando il network Prometeo composto da professori universitari e professionisti di settore di levatura internazionale. Supporto all’accesso ai fondi paritetici interprofessionali.

Formazione

Prometeo, attraverso il network di professionisti di levatura internazionale e professori universitari, offre servizi di
formazione a PMI, professionisti, enti pubblici, giovani.
L’OBIETTIVO è contribuire a disegnare le traiettorie dell’innovazione ed implementare il cambiamento,
sviluppando competenze e modelli gestionali, attraverso nuovi contenuti ed unendo momenti d’aula di grande
valore formativo con la flessibilità e la praticità dei nuovi modi di apprendimento:
– Video-lezioni;
– Webinar;
– Assessment;
– Esercitazioni online.

Percorsi formativi

Percorso formativo finalizzato ad analizzare i programmi europei e regionali di maggior interesse, elaborare progetti e gestire i finanziamenti. Grazie ad un approccio integrato, vengono forniti strumenti per lo sviluppo locale favorendo la crescita professionale delle risorse umane interne dell’Ente, così da garantire efficacia e sostenibilità dei progetti

Percorso formativo mirato a formare esperti di politiche industriali e di programmi integrati di sviluppo, capaci di mettere a sistema le specificità ed eccellenze di un territorio in fase di trasformazione economica, supportandone la crescita.

Percorso teso a formare profili in grado di individuare e valorizzare le specificità culturali e identitarie di un contesto e di gestirne i progetti di riqualificazione e rigenerazione, esprimendo competenza e creatività nel business per trovare soluzioni a problemi complessi, attraverso l’organizzazione e il coordinamento di gruppi multidisciplinari.

Percorso formativo realizzato in collaborazione con l’Università di Roma La Sapienza, finalizzato alla formazione di una figura professionale spendibile nell’ambito delle attività di contrasto al riciclaggio, qualificata sulla gestione ed applicazione del D.lgs. 21 novembre 2007 n. 231, per la prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario internazionale a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo.

Percorso formativo relativo alle modifiche procedurali previste dal nuovo codice degli appalti alla luce del decreto correttivo 56/2017 ed agli strumenti di e-procurement della PA.

Percorso formativo realizzato in collaborazione con l’Università di Roma La Sapienza volto ad approfondire le tematiche della contabilità finanziaria ed economico patrimoniale del nuovo bilancio degli enti locali.

Percorso formativo realizzato in collaborazione con l’Università di Roma La Sapienza volto ad approfondire le novità nel pubblico impiego in materia di anticorruzione e nell’ambito della valutazione delle performance.

Fondi interprofessionali

“Fondi Paritetici Interprofessionali” Nazionali per la formazione continua sono organismi di natura associativa promossi dalle organizzazioni di rappresentanza delle Parti Sociali attraverso specifici Accordi Interconfederali stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori maggiormente rappresentative sul piano nazionale.

Settori economici dell´industria, dell´agricoltura, del terziario e dell´artigianato.

Si realizzano per quanto previsto dalla legge 388 del 2000, che consente alle imprese di destinare la quota dello 0,30% dei
contributi versati all’INPS (il cosiddetto “contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria”) alla formazione dei
propri dipendenti.

In modo volontario secondo criteri e modalità definiti dalla Circolare dell’INPS n. 71 del 2 aprile 2003 modificati dalla Circolare n. 107 del 1 ottobre 2009. Il datore di lavoro dovrà utilizzare il modello di flusso UNIEMENS:
– indicare il Fondo al quale intendono aderire (dicitura “adesione Fondo” e codice identificativo);
– indicare il numero dei dipendenti per cui l´impresa versa il contributo integrativo di cui all´art.25 comma 4 delle legge 845/78;
– L’adesione è revocabile: ha validità annuale e si intende tacitamente prorogata, salvo disdetta;
– Ogni impresa può aderire solamente ad un Fondo, anche di settore diverso da quello di appartenenza;
– Secondo i nuovi criteri le aziende possono aderire ad un fondo durante l’intero anno solare;
– E’ possibile la mobilità tra Fondi ovvero la possibilità per l’azienda di trasferire al nuovo Fondo il 70% del totale delle somme confluite nel triennio antecedente al Fondo in precedenza scelto, al netto dell’ammontare di quanto eventualmente già utilizzato per il finanziamento dei propri piani formativi

  • Adesione ad uno dei Fondi Paritetici Interprofessionali esistenti
  • Le strutture del Fondo emanano periodicamente delle comunicazioni con cui si invitano le imprese, singole o associate a presentare i loro Piani formativi
  • Le comunicazioni dei Fondi saranno adeguatamente pubblicizzate presso le imprese aderenti attraverso le procedure e con l’utilizzo degli strumenti che ciascun Fondo riterrà più opportuni
  • I Piani formativi da finanziare saranno poi selezionati dagli organi del Fondo

Contattaci


Prometeo si occupa di assistenza strategica per politiche industriali, modelli di business innovativi, connessi con la programmazione europea e sinergici con il mondo della ricerca e degli stakeholders territoriali. L’esperienza maturata, in oltre 18 anni di storia, nella consulenza sui fondi europei, legata alla ricerca e al trasferimento tecnologico verso i cluster e le start-up, fanno di Prometeo un vero acceleratore di business e di innovazione.